Precisazioni e raccomandazioni

Cesare De Salve

Nelle pagine di questo sito, abbiamo illustrato solo i dolmen e i menhir sostenuti da consolidate testimonianze e documentazioni, li abbiamo esposti con obiettività e accuratezza, trascurando volutamente di descrivere di volta in volta i nostri appassionati entusiasmi, con l'intendimento di lasciare a ognuno libertà di valutazione.
Informati inoltre dei numerosi nuovi intriganti ritrovamenti e convinti dell'opportunità di ampliare e approfondire questo repertorio, confidiamo di realizzare questo proposito progressivamente, continuando a proporre segnalazioni e nuovi ritrovamenti dopo averne verificato l'attendibilità.

Scoprire, rinvenire, ritrovare…hanno il significato di recupero e/o attribuzione di origini e funzione. I megaliti sono presenti, da tempi remoti, nei luoghi dove sono stati 'scoperti' a partire dalla metà del XIX secolo.

Nonostante la scrupolosità nella rilevazione delle coordinate GPS, in alcune occasioni il punto d'arrivo, acquisito sempre alla base del megalite, si colloca entro un raggio di alcuni metri dallo stesso.
In rare situazioni il percorso indicato dal rilevatore di posizione conduce su strade impraticabili perché le mappe dell'apparato satellitare non sempre sono aggiornate. In questi casi associate la ricerca alle nostre indicazioni stradali fino a quando il navigatore, con un nuovo percorso, vi orienterà alla meta. Quando non potrete più proseguire in auto completate il percorso a piedi.

Anche quando non specificato, le distanze indicate nei percorsi sono sempre approssimative.
Tutti i percorsi da noi suggeriti per arrivare ai megaliti, salvo rare eccezioni, muovono dalle città alle quali sono attribuiti. Nondimeno, altre strade permettono di raggiungerli facilmente da altre direzioni. In questi casi, quando il percorso indicato dal navigatore instrada su piste impercorribili, è consigliabile ricollegarsi alle nostre indicazioni.

Alcuni megaliti si trovano in proprietà privata, a volte delimitata da muri e cancelli, a volte segnalata da barriere semplicemente suggerite. Per accedere a questi si deve chiedere l'autorizzazione alla proprietà.
Quando sono posti all'interno di campi coltivati, durante i percorsi attraverso le colture, si raccomanda una condotta riguardosa.

Durante la lunga escursione tra dolmen e menhir, nelle fasi di ricerca di indicazioni e informazioni, abbiamo registrato esposizioni soggettive e opinioni divergenti, frutto di leggende e superstizioni. Nella trascrizione abbiamo riportato solo quello da noi ritenuto più probabile. Invitiamo chi fosse in possesso di dati discordanti, documentabili, che possano migliorare o completare quanto redatto, di darcene comunicazione all'indirizzo dello Studio De Salve, incluso nella pagina dei contatti o tramite il modulo contatti, provvederemo a correggere le notizie pubblicatecondizioni.

Nello stilare il repertorio dei megaliti, abbiamo rilevato e descritto personalmente l'esistenza e lo stato di ogni singolo dolmen e menhir al momento della pubblicazione di questo volume, meglio testimoniati dalla documentazione fotografica inedita. Se successivamente qualcuno dovesse constatare delle difformità o cambiamenti documentabili, rispetto a quanto illustrato, è pregato di farci pervenire segnalazione all'indirizzo dello Studio De Salve, incluso nella pagina dei contatti o tramite il modulo contatti provvederemo a registrare ogni discrepanza o cambiamento che pubblicheremo con tempestivitàcondizioni.

Scopo di questo sito è anche quello di creare un riferimento utile a monitorare il trascurato e importante complesso dei megaliti del nostro territorio, con la prospettiva di richiamare ben altre attenzioni.

 

condizioni. Pubblicheremo, citando la fonte, tutte le comunicazioni, segnalazioni, dichiarazioni, dati inediti e documentazioni che ci perverranno, se ritenute significative per migliorare l'esposizione sui megaliti, solo se accompagnate da liberatoria alla divulgazione con qualsiasi mezzo o strumento.